Un Riconoscimento per l’Inclusione Lavorativa dei Rifugiati

Siamo entusiasti di annunciare che Consorzio Mestieri Puglia ha ricevuto ancora una volta il prestigioso riconoscimento dal progetto “Welcome. Working for Refugee Integration” di UNHCR Italia! Questo onore evidenzia il nostro continuo impegno nell’integrazione socio-lavorativa dei rifugiati, un’area di grande importanza e valore sociale.

Un Impegno Continuo per l’Inclusione

Il progetto “Welcome”, lanciato nel 2017 in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Confindustria, Global Compact Network Italia e AIDP, celebra le aziende e le organizzazioni che si distinguono nell’integrazione lavorativa dei rifugiati. Nel 2023, il programma ha facilitato l’avvio di 11.700 percorsi professionali per persone rifugiate, portando a 34.000 il totale degli inserimenti dal 2017 ad oggi. Questo successo è stato possibile grazie al contributo di 220 aziende, che hanno mostrato un impegno crescente verso l’inclusione.

Il Valore del Riconoscimento

Ricevere il logo “Welcome” non è solo un riconoscimento, ma un simbolo di un programma strutturato e partecipato di inclusione. Questo approccio multistakeholder coinvolge una pluralità di attori chiave del mondo del lavoro – imprese, associazioni della società civile e di categoria, Enti Pubblici – con l’obiettivo comune di favorire l’inserimento professionale delle persone in fuga da conflitti e persecuzioni.

Crescita e Successo

Negli anni, “Welcome” è cresciuto in portata, efficacia e qualità. In sette anni, sono state premiate 742 aziende, 220 soltanto nell’ultima edizione. La crescita riguarda ogni settore produttivo e coinvolge sia grandi aziende che PMI. Quest’anno, il 6% degli inserimenti riguarda contratti a tempo indeterminato, mentre il 91% ha ottenuto un contratto a tempo determinato. Inoltre, il numero delle donne rifugiate inserite è passato dal 18% al 20%.

Un Ringraziamento Speciale

Un ringraziamento speciale va a tutti i nostri collaboratori, partner e soprattutto ai rifugiati che, con la loro determinazione e professionalità, ci ispirano quotidianamente. Continuiamo insieme su questa strada per una società più inclusiva e solidale.

La Voce delle Aziende

Le aziende partecipanti al programma hanno motivazioni profonde per il loro coinvolgimento. Per il 39% delle aziende interpellate, “Contribuire a promuovere una società più inclusiva” è la spinta principale, mentre il 25% ritiene importante un “maggiore impegno verso la comunità”. Inoltre, l’8% segnala “l’indisponibilità di giovani italiani per le mansioni ricercate”.

Il Futuro dell’Inclusione

Il ruolo delle organizzazioni della società civile nel supportare il programma a livello locale si dimostra sempre più rilevante. Il network WelcomeNet, lanciato da UNHCR nel 2022, conta oggi 100 associazioni distribuite su tutto il territorio nazionale. La piattaforma Welcome-in-one-click, lanciata a fine dicembre dello scorso anno, rappresenta uno strumento fondamentale per rafforzare ulteriormente i percorsi di integrazione.

Il progetto “Welcome. Working for refugee integration” è finanziato dal Fondo di Beneficenza Intesa Sanpaolo, realizzato in collaborazione con Fondazione Adecco ed è sostenuto dal Ministero del Lavoro, da Confindustria, dal Global Compact Network Italia e dall’Associazione Italiana per la Direzione del Personale (AIDP).