Agenzia per il Lavoro
080 528 2318
Unicredit: finanziamento da 400 mila euro a Mestieri Puglia
11/09/2020
Ufficio Stampa

Unicredit: finanziamento da 400 mila euro a Mestieri Puglia

UniCredit ha finalizzato un’operazione di finanziamento a impatto sociale da 400mila euro a supporto di Consorzio Mestieri Puglia. L’iniziativa è la prima realizzata dal programma Social Impact Banking della Banca nel Sud Italia, con garanzia del Fondo Centrale di Garanzia, all’interno del Decreto Liquidità del Governo.

Il finanziamento è finalizzato a supportare gli investimenti per la crescita di Consorzio Mestieri Puglia, in particolare per l’avviamento di nuove sedi sul territorio pugliese – in aggiunta alle sedi di Bari e Foggia (già accreditate al sistema regionale) è prevista l’apertura di nuove sedi a Lecce e a Martina Franca e di due sportelli informativi nei Comuni di Putignano e San Severo – e per sostenerne l’infrastrutturazione tecnologica delle stesse, con l’obiettivo di estendere la platea target dei servizi di Mestieri Puglia a 200 accompagnamenti al lavoro annui.

Il finanziamento erogato da UniCredit andrà inoltre a sostenere anche il “Progetto MATCH POINT”, in fase di avvio, con l’obiettivo di promuovere tra i 200 nuovi contratti di lavoro annui previsti (a regime dal 2021), una quota pari o superiore a 20 nuovi contratti di lavoro destinati a beneficiari appartenenti a categorie svantaggiate o in condizione di fragilità sociale.

Il Consorzio Mestieri Puglia è un’agenzia specializzata nell’erogazione di servizi di orientamento, selezione del personale e supporto alla ricollocazione professionale, con l’obiettivo di favorire la creazione di nuova occupazione. La società opera sul territorio della Regione Puglia in stretta sinergia con una rete di consorzi di cooperative sociali e di comunità che da anni sviluppano servizi finalizzati all’inclusione sociale e lavorativa. Il Consorzio Mestieri Puglia è accreditato dalla Regione Puglia all’erogazione dei servizi per il lavoro ed è autorizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali all’erogazione dei servizi di selezione del personale e supporto alla ricollocazione professionale.

Il prestito dell’importo di 400 mila euro rientra nell’offerta di Impact Financing che sostiene tutte le imprese profit e non profit che abbiano evidenti intenti sociali addizionali e misurabili nei settori come sanità e assistenza sociale, educazione e formazione, recupero delle periferie e beni/aree restituite al territorio, alloggio sociale e tutela e valorizzazione patrimonio artistico e culturale, turismo sociale e agricoltura sociale, oltre a qualunque settore che favorisca l’inserimento lavorativo di categorie svantaggiate.

L’offerta propone un funding agevolato e la possibilità per le imprese eleggibili di beneficiare di una liberalità o di una parziale retrocessione degli interessi al raggiungimento di predeterminati obiettivi condivisi (“Pay For Success“) e accompagnamento a cura dei volontari di UniGens. Inoltre, per imprese con un fatturato annuo massimo di 30 milioni di euro, si avvale di un plafond di 50 milioni di euro sostenuto dal programma dell’UE per l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI) e dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (EFSI), erogando fino a 500.000 euro per ogni singola operazione.

In questa fase emergenziale, UniCredit Social Impact Banking ha esteso i benefici descritti associandoli alle garanzie governative del Decreto Liquidità verso le aziende target: Consorzio Mestieri Puglia potrà beneficiare al raggiungimento degli obiettivi di un’erogazione liberale di 5 mila euro destinata per bandire un concorso video sul tema dell’inclusione sociale e lavorativa di persone disabili per sensibilizzare l’opinione pubblica.

“Con questo finanziamento – ha commentato Annalisa AreniRegional Manager Sud di UniCredit – attraverso la nostra Social Impact Banking sosteniamo una valida realtà del territorio pugliese che, con la sua attività, svolge una azione meritoria per favorire l’accesso alle politiche attive del lavoro di giovani e di persone in condizione di fragilità sociale per diminuire il divario sociale. Siamo convinti che la vicinanza al territorio di UniCredit si manifesti anche attraverso iniziative come questa che hanno un impatto sociale positivo verso la comunità pugliese”.

Per Vito GencoPresidente del Consorzio Mestieri Puglia, “spingere l’identità della cooperazione sociale nel campo dei servizi per il lavoro è il nostro obiettivo, con lo scopo preciso di rinnovare il nostro impegno professionale verso obiettivi di inclusione sociale e lavorativa di persone che vivono in condizione di fragilità. Intendiamo, nei prossimi anni, anche grazie al supporto di UniCredit, organizzare la nostra impresa sociale perché possa, forte dei valori costitutivi, diventare un soggetto apprezzato per la capacità di soddisfare i bisogni dei cittadini più deboli che incrociano i nostri sportelli territoriali. Decidere di fare impresa, avendo quale “mission” l’occupazione delle persone maggiormente fragili, in una fase storica in cui le economie dei vari Paesi sembrano potersi affrancare dal lavoro stesso, rappresenta per noi una sfida tesa ad affermare, in “direzione ostinata e contraria”, l’etica del lavoro e la sua importanza nella costruzione di comunità coese ed inclusive”.

Da: corriereditaranto.it